Giovanni Scanagatta
Chi Sono

Giovanni Scanagatta

  • Professore di Politica Economica e Monetaria all’Università La Sapienza di Roma. Segretario Generale dell’Ucid dal 2004 al 2017 Componente del Consiglio Superiore delle Comunicazioni. Responsabile dell’Osservatorio sulle piccole e medie imprese del Mediocredito Centrale. Vicepresidente dell’Associazione borsisti Marco Fannp. Componente del Dipartimento economico della Presidenza del Consiglio dei ministri. Componente del Comitato di Politica Industriale dell’Ocse a Parigi. Componente di una Commissione presso l’Ufficio Europeo dei Brevetti di Monaco di Baviera. Esperto di politica Industriale presso il Ministero dell’Industria. Consulente del Presidente del CNEL. Componente del Consiglio Direttivo di una Fondazione Vaticana. Docente di Economia Monetaria e Creditizia all’Università di Roma La Sapienza. Docente di Istituzioni di Macroeconomia all’Università di Padova. Curatore della Collana Ucid Imprenditori Cristiani per il Bene Comune pubblicata presso la Libreria Editrice Vaticana. Autore di oltre duecento pubblicazioni di economia monetaria e creditizia, economia monetaria internazionale, economia industriale, storia del pensiero economico, Dottrina Sociale della Chiesa.

Leggi tutto

Schede Settimanali

economia,europa,finanza,Italia

EFFETTI ECONOMICI DELL’ITALIA DEL RECOVERY FUND

C’è ampia discussione in corso sugli effetti economici del Recovery Fund sul nostro Paese. Si tratta di 209 miliardi e di euro assegnati all’Italia, pari a quasi il 28% delle risorse complessive destinate dall’Unione Europea per fare fronte alle gravi conseguenze economiche del coronavirus (750 miliardi di euro). Si tratta di fondi in parte a debito e in parte a fondo perduto che la Commissione ha denominato Next Generation EU per sottolineare l’importanza di destinare le risorse per il miglioramento economico e sociale delle future generazioni.

Continua

chiesa,economia,etica,papa francesco

ASPETTI ECONOMICO-SOCIALI DELL’ENCICLICA “FRATELLI TUTTI”

Il 3 ottobre scorso, Papa Francesco ha firmato ad Assisi la nuova Enciclica “Fratelli tutti”. Papa Francesco ha voluto fare questo gesto nella città di San Francesco per sottolineare l’importanza che il poverello di Assisi attribuiva alla fratellanza, compresa quella nei confronti della creato come risulta in modo magnifico nel “Cantico delle creature”.

Continua

Banche,economia,europa

LA POLITICA DEI TASSI DI INTERESSE DELLA BANCA CENTRALE EUROPEA

Un sistema dominato dalla presenza delle sole banche come intermediari finanziari può favorire l’efficacia della trasmissione della politica monetaria al sistema reale. I tassi di interesse sui rifinanziamenti della Banca Centrale Europea alle banche e quelli sui depositi condizionano fortemente i tassi di interesse a breve del mercato monetario. Come mostra l’esperienza, tassi negativi sui depositi delle banche presso la Banca Centrale Europea determinano tassi altrettanto negativi sul mercato interbancario. Basta infatti osservare la struttura per scadenza dei tassi di interesse euribor, cioè i tassi interbancari offerti sull’euro per lo scambio di liquidità tra le banche.

Continua

Banche,economia,europa,finanza

UNIONE BANCARIA E VIGILANZA UNICA EUROPEA: LA DISINTERMEDIAZIONE DELLE BANCHE

Come è noto, la Banca Centrale Europea ha perseguito la sostenibilità dell’euro, dopo la grave crisi dei debiti sovrani del 2011-2012, puntando sulla vigilanza unica europea delle banche e favorendo aggregazioni tra le stesse per accrescere le dimensioni medie e le economie di scala e di scopo. Si è assistito quindi in tutti i Paesi dell’Unione ad una forte diminuzione del numero degli intermediari finanziari bancari. Nel contempo le autorità monetarie hanno inasprito i vincoli di tipo patrimoniale e regolamentare, con controlli penetranti come nel caso degli stress test.

Continua

Giovanni Scanagatta

UNITELMA SAPIENZA

Links

  • Scrivimi
  • Privacy Policy
  • Cookie Policy

giovanniscanagatta.it | All rights reserved | by SophiaCoop